Forte dei M. – “Made in forte 1.0 – Percorsi d’Arte e di luce”, febbraio-maggio 2017 2018-11-02T16:10:59+00:00

Project Description

FORTE DEI MARMI (GR)
“Made in forte 1.0-Percorsi d’Arte e di luce”
Mostra d’Arte Ambientale
Dal 18 febbraio al 31 maggio 2017

Il Comune di Forte dei Marmi e il Centro Commerciale Naturale “Essere Forte” presentano la I Edizione di MADE IN FORTE 1.0. Percorsi d’arte e di luce, evento culturale patrocinato dal MiBACT – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, a cura di Beatrice Audrito e Davide Sarchioni.

MADE IN FORTE 1.0. Percorsi d’arte e di luce è una rassegna d’arte contemporanea nata dalla volontà di riportare l’arte al centro della vita cittadina, riconoscendo non solo l’importanza di vivere immersi nel bello estetico, nella pienezza e nell’appagamento dei sensi, ma anche la funzione di stimolo svolta dall’abitare quotidianamente una dimensione progettuale, in continuo divenire. Lo stesso titolo si riallaccia alla tradizione di Forte dei Marmi che, oltre ad essere il luogo d’incontro per eccellenza fra grandi artisti ed intellettuali, è anche luogo storicamente votato alla produzione artistica.

Mossi da una precisa scelta curatoriale, ovvero quella di fornire un panorama aggiornato sui linguaggi delle arti visive, i curatori Beatrice Audrito e Davide Sarchioni hanno selezionato un gruppo eterogeneo composto da nove artisti, differenti per generazione, provenienza e linguaggi espressivi. Gli artisti sono stati invitati a riflettere sul contesto urbano al fine di realizzare opere temporanee capaci di fornire una rilettura della città, sia da un punto di vista estetico sia a livello storico e culturale. A seguito di un sopralluogo e di un attento studio urbanistico, sono state individuate nove location dove gli artisti daranno forma alla loro visione: Gustavo Aceves, Thomas Lange e Matteo Nasini hanno ideato, per l’area del pontile, opere estremamente poetiche lavorando con le suggestioni offerte dal mare. Antonio Barbieri, Valentina Palazzari e Caterina Tosoni hanno raccolto gli stimoli provenienti dal tessuto urbano della città per riflettere sulla realtà quotidiana. Oliviero Rainaldi e Helidon Xhixha, lavorando rispettivamente la terracotta e il marmo, offrono momenti di intima contemplazione sull’umano e sulla natura. Infine, Gregorio Botta, la cui opera è collocata all’interno del Fortino, luogo simbolo della città, stimola una riflessione filosofica tra concetto e materia.

Gli interventi artistici realizzati, riportati su apposite mappe, andranno a scandire un eccezionale percorso d’arte urbano che si snoderà tra le vie del centro con opere e installazioni collocate nei punti nevralgici della città, culminando in Piazza Marconi con un allestimento luminoso appositamente ideato dall’architetto Alberto Bartalini e realizzato dall’azienda REICA LUMINARIE di Luigi Fiorentini. L’itinerario, che potrà essere piacevolmente percorso a piedi o in bicicletta, sarà fruibile sia in contesto diurno che notturno grazie ad un’illuminazione appositamente studiata.

MADE IN FORTE 1.0. Percorsi d’arte e di luce, ideato con l’obiettivo di utilizzare l’Arte Contemporanea quale efficace catalizzatore di energie e risorse creative, si rivolge sia ad un pubblico generico che ad un pubblico di collezionisti e amanti dell’arte e del bello, costituendo un’occasione unica per visitare Forte dei Marmi trasformata in un museo a cielo aperto.